Arenaria

Arenaria

musiche, suoni e voci dal Mediterraneo Centrale

concerto per flauti etno-arcaici, violino, Chapman Stick e batteria/percussioni

Arenaria - Mario Crispi

Mario Crispi nel 2008 ha dato vita al suo nuovo progetto musicale e discografico “Arenaria”, elaborato a qualche anno di distanza dalla pubblicazione del suo precedente disco da solista intitolato “Soffi”. Nel tempo che ha separato queste due registrazioni, eglha percorso chilometri in molte regioni del mondo: Nord Africa, Medio Oriente, Asia Minore, Africa e Brasile.

In questi viaggi Mario ha incontrato molti musicisti, ha vissuto storie umane e atmosfere dell’anima, ha fatto importanti ed intense esperienze musicali. Ha così elaborato la sua poetica musicale in stretta relazione con il concetto di “sedimentazione”, di interazione con altri linguaggi musicali, con culture di altri popoli e di altre etnie. Come già in AgricantusMario Crispi costruisce paesaggi che si dipanano tra evocazione e narrazione e ne definisce le dimensioni sonore, avvalendosi delle capacità espressive dei musicisti che lo accompagnano e con cui condivide il percorso musicale.

L’ensemble “Arenaria” è formato da: Enzo Rao al violino elettrico, grande musicista di raffinato gusto e profondo conoscitore delle musiche dei popoli del Mediterraneo, Carmelo Graceffa, raffinato batterista e percussionista e Maurizio Curcio allo Chapman stick, laptop e pianoforte, musicista  sensibile e poliedrico. In particolari eventi sono coinvolti anche Massimo Laguardia, energico suonatore di tamburi a cornice del Sud Italia (tammorre e tamburelli),  Giuseppe Lomeo, alle chitarre filtrate, Giovanni Lo Cascio, come batterista e percussionista.

Il concerto è a volte accompagnato da immagini, video e riprese dal vivo elaborate da Cinzia Garofalo che interagisce in tempo reale con la musica esaltandola con foto, filmati ed effetti visivi, e contribuendo a costruire atmosfere evocative.

Sia il progetto discografico che il concerto dal vivo hanno ottenuto riconoscimenti e riscontri da pubblico e critica. Il disco è stato in programmazione a Radio Rai3 e in vari circuiti radiofonici nazionali. L’ensemble ha già partecipato ad importanti festival italiani come Paesaggi di Suoni (2009),  September Concert in Rome (2007) e realizzato concerti in luoghi prestigiosi come l’Auditorium Parco della Musica di Roma (2010), il MIM di Palermo (2009), ed ultimamente è stato ospite all’edizione 2011 del Premio De Andrè a Roma.

Share this Page