recensioni

Nuove recensioni ed interviste

Nuove recensioni ai lavori Arenaria, Left by the Ship (O.S.T.), Insulae (con Enzo Favata) ed una lunga intervista a Mario Crispi su BLOGFOOLK tenuta in occasione del Medimex 2011 a Bari. Sempre al Medimex un'altra intervista rilasciata per Radio Sound City di Bari    

“Left by the ship” vince un premio negli U.S.A.

Il film documentario Left by the ship di Emma Rossi Landi ed Alberto Vendemmiati (con le musiche di Mario Crispi) vince il premio come miglior film sulla giustizia sociale del Disorient Asian American Film festival in Oregon. per maggiori informazioni sul film: www.leftbytheship.com recensione on line del premio: www.disorientfilm.org

Recensione su “Arenaria” Jam n°161

Jam Viaggio nella musica Luglio/Agosto 2009 n° 161 Secondo lavoro solista di Mario Crispi che continua ad affiancare l’esperienza personale di attento osservatore delle musiche del mondo a quella delgli Agricantus, di cui è stato fondatore. vai all’articolo

Recensione su “Arenaria”

IL GIORNALE DELLA MUSICA 06/09 dischi & media pag. 70 Ballando/Italia Malìa di Sicilia Mario Crispi: Arenaria Suono Records Pietra d’Aspra, il nome palermitano dell’arenaria, è una metafora della cultura isolana e della ricerca del polistrumentista Mario Crispi, mente sonora di Agricantus e avvezzo al rapporto dialettico tra respiro acustico dei fiati tradizionali, suoni d’ambiente […]

Recensione di Arenaria su “A proposito di Jazz”

Mario Crispi – Arenaria – Suono records – SR 003 (di Gerlando Gatto) “E’ con grande piacere che vi segnalo questo album di Mario Crispi, con la speranza che non si alzi il solone di turno ad obiettare:”Ma questo non è jazz”. E chi se ne frega: si tratta di un disco di notevole livello, […]

Torna su