Juakali Drummers Kenya

Juakali Drummers KenyaJuakali Drummers è un laboratorio musicale pilota, formato da 20  ragazze/ragazzi della baraccopoli di Kawanguare a Nairobi.
E’ stato avviato nel Luglio 2005 da AMREF Italia e Dulcimer Foundation pour la Musique, all’interno del progetto AMREF “Children in need” che si occupa del recupero e reinserimento sociale dei ragazzi di strada di Nairobi, in Kenya, spesso orfani dell’AIDS e soggetti a fame, malattie, violenza, prostituzione, droga.
E’ guidato dal musicista/percussionista Giovanni Lo Cascio e da operatori locali appositamente formati, ed è continuo durante l’anno con un training settimanale e con workshops trimestrali. Attraverso la musica e le sue funzioni aggregative, di gioco e  disciplina, il laboratorio si propone di attrarre, motivare e valorizzare i ragazzi, sia nella loro individualità sia come membri della comunità.
La cultura musicale africana ha un minimo comune denominatore: il ritmo.  Ovunque sia migrata, la musica dell’Africa ha sempre sincreticamente generato nuovi germogli, influenzando oggi gran parte del mondo (blues, jazz, reggae, samba, rap, etc.).
Il percorso musicale consiste quindi nell’esplorare insieme ai ragazzi la matrice del ritmo africano e dei suoi canti, con un’impostazione non accademica ma più vicina alla trasmissione del sapere dei “ Griots” (oralità, senso imitativo, valorizzazione del talento).
La ricerca del laboratorio si estende alla costruzione di strumenti musicali con materiale povero, nel rispetto di una pratica di riciclo fortemente connaturata alla cultura tradizionale africana. Tutti gli strumenti utilizzati dai Juakali Drummers sono autocostruiti.
Juakali Drummers è oggi un’ampia orchestra di strada che include membranofoni, idiofoni, cordofoni ed aereofoni ed ha un repertorio con il quale ha iniziato ad esibirsi a Nairobi, sia nelle baraccopoli sia in contesti istituzionali.
Juakali, il nome scelto dai ragazzi per rappresentarsi, è una parola Swahili che significa sole cocente. E’ sinonimo di lavoro duro e pesante ed è anche il nome del più grande mercato del riciclo di Nairobi.
Al Bomas Theatre di Nairobi davanti a tremila persone, nell’Agosto del 2008, ha debuttato lo spettacolo musicale Ngoma Mtaani (Rhythm from the slum). Il musical è un’esplosione di ritmo, danza e grande energia. Contiene un forte messaggio di speranza e di riscatto per tutti i ragazzi emarginati, di qualunque paese, per dirgli che cambiare si può. Lo spettacolo è stato replicato al National Theatre, alle Nazioni Unite, in molte ambasciate, ma sopratutto in varie baraccopoli della città ed in giro per il paese.

Mario Crispi, in qualità di collaboratore esperto, svolge per i Juakali Drummers un laboratorio di costruzione e tecnica esecutiva di strumenti a fiato ricavati da materiali di riciclo. Ha già all’attivo due workshop (aprile 2007 e agosto 2009).

Links:

Giovanni Lo Cascio

Fondation Dulcimer

Altamane