concerti

Duo Crispi/Favata – INSULAE al Festival Aux heures d’été a Nantes

Mario Crispi & Enzo Favata (INSULAE project)

Mario Crispi ed Enzo Favata, con il loro progetto INSULAE, sono stati invitati a partecipare all'edizione 2012 del Festival Aux heures d'été a Nantes.

Il concerto è previsto il 14 agosto alle ore 20,00

per maggiori informazioni potete visitare il sito del festival:

Festival Aux heures d'été

SIKELIA: un documentario sulla musica mediterranea in Sicilia

Un bellissimo documentario sulla "musica mediterranea" in Sicilia realizzato qualche mese fa da una troupe della ERT (la RAI greca per intenderci) con la regia di Panos Karkanevatos.


Un viaggio in Sicilia con Mario Crispi, Enzo Rao, Maurizio Curcio, Oriana Civile, Luca Recupero, Massimo Laguardia, Nakaira, Giancarlo Parisi, Carlo Muratori, i carrettieri di Bagheria, gli zampognari di Rometta Superiore.

Molta poesia tra paesaggi e colori di una Sicilia invernale da Nord Europa (contro tutti i luoghi comuni!).
Il film è di c/a un'ora con dialoghi in italiano e sottotitoli in greco.

Consigliato per chi vuole approfondire i suoi interessi per la musica mediterranea in Sicilia

Clicca sull'immagine per collegarti al sito ERT dove potrai vedere il documentario

Celebrazione del 20° anniversario della strage di Capaci a Washington

Commemorazione negli Stati Uniti del Ventennale della Strage di Capaci

23/05/2012

 
dalle news dell'Ambasciata d'Italia a Washington:

Mario Crispi Italian Embassy WashingtonPer commemorare il ventennale della strage di Capaci e ricordare il Giudice Falcone, l’Ambasciata d’Italia a Washington ha promosso una cerimonia svoltasi oggi presso la Corte Suprema degli Stati Uniti. Aperta da un intervento dell’Ambasciatore Claudio Bisogniero, all’evento hanno partecipato, tra gli altri, i Giudici della stessa Corte Samuel Alito e Antonin Scalia, l’ex-senatore Dennis De Concini, i giudici Arthur Gajarsa e Francis Allegra, oltre all’ex direttore dell’FBI William Sessions.

In collaborazione con La Compagnia per la Musica in Roma e l’Istituto Italiano di Cultura, l’Ambasciata ha inoltre organizzato un concerto e una mostra fotografica. Le musiche di Verdi, Bellini, Puccini, Giordano e del contemporaneo Mario Crispi, hanno permesso di evocare nell’Auditorium dell’Ambasciata il coraggio del giudice Falcone, della moglie Francesca Morvillo, degli uomini della sua scorta e di tutti coloro che ogni giorno combattono contro il crimine organizzato.

 

 

Ha fatto da cornice al concerto la mostra fotografica “Giovanni Falcone Eroe Italiano”, curata da Letizia Battaglia. Un’esposizione che contribuisce a mettere in luce il carisma personale del Giudice barbaramente ucciso e la sua dedizione alla lotta contro la mafia.

L’Ambasciata ha anche partecipato alla cerimonia di commemorazione del Giudice italiano organizzata dall’FBI.

Sia in Ambasciata che presso la Corte Suprema e’ stato proiettato un video di RAI Educational sull’eredità di Giovanni Falcone negli USA.

“A vent’anni dal più drammatico attacco mafioso a rappresentanti dello Stato, c’è un’Italia diversa a ricordare gli eventi”, ha sottolineato l’Ambasciatore Bisogniero. “C’è un’Italia più matura e consapevole del peso inaccettabile di una presenza criminale che ostacola il percorso democratico del Paese ed il suo sviluppo”.

Le commemorazioni del ventennale della strage di Capaci hanno testimoniato ancora una volta come l’eredita’ di Falcone sia viva negli USA e fortemente sentita da parte delle istituzioni americane. E’ infatti parte del suo lascito anche una fruttuosa cooperazione giudiziaria e di polizia tra Italia e Stati Uniti. “Per gli americani Falcone e’ un grande simbolo della cooperazione tra Italia e Stati Uniti”, ha osservato il Giudice Alito. “Per il mondo intero – ha aggiunto il Giudice Scalia – Falcone rappresenta l’eroe che lavora per far rispettare l’ordine costituito contro la criminalità organizzata”.

sito dell'Ambasciata Italiana a Washington

Nuovi video sul canale YouTube di Formedonda

Pubblicati nuovi video sul canale YouTube di Formedonda:

Mario Crispi & Arenaria in concerto ospiti al Premio De Andrè 2011, 7 ottobre 2011 piazza Frabrizio de Andrè a Roma.

La partecipazione ha visto la presenza in qualità di ospite speciale di Elvira Impagnatiello

 

mariocrispi e arenaria
Fabrizio De Andrè Awards – 2011 – Rome
Putiri song

Mario Crispi: vocal, keys ney
Enzo Rao: violin
Maurizio Curcio: Chapman Stick, laptop
Giovanni Lo Cascio: drums

 

 

mariocrispi e arenaria
Fabrizio De Andrè Awards – 2011 – Rome
Cannitu song

Mario Crispi: maui xaphoon
Enzo Rao: violin
Maurizio Curcio: Chapman Stick, laptop
Giovanni Lo Cascio: drums

 

 

 

mariocrispi e arenaria
Fabrizio De Andrè Awards – 2011 – Rome
DIsamistade song (F. De Andrè/I. Fossati)

Elvira Impagnatiello: vocal
Mario Crispi: duduk
Enzo Rao: violin
Maurizio Curcio: Chapman Stick, laptop
Giovanni Lo Cascio: drums

 

 

Crispi & Favata a Orosei

Crispi Favata duo

Mario Crispi ed Enzo Favata, dopo il recente lavoro discografico "INSULAE", insieme a Orosei, per la Comunità della Valle del Cedrino, in occasione della Pasqua 2012.

Il concerto è previsto il 7 aprile ore 21,00 presso il teatro Pitagora ed avrà come titolo "Looking for Eden"
di e con Enzo Favata (sassofoni), Mario Crispi (strumenti arcaici a fiato) e Mariano Chelo (pittura elettronica dal vivo)

 

Insulae (duo Crispi/Favata)ENZO FAVATA
sassofono soprano e tenore, clarinetto basso, clarinetto contralto, live electronics real time, looper, multi harmonizer, voce.

MARIO CRISPI
duduk armeno, bansuri indiano, ney arabo, caval rumeno, vocal & flute beat box, flauto ad imboccatura modificata, whirlies, MIDI wind controller, darbouka, bendir, looper, harmonizer, piano, voce

Insulae è frutto dell’incontro artistico tra Enzo Favata e Mario Crispi, entrambi fiatisti che si cimentano con la dimensione polistrumentale applicata all’elettronica, entrambi di due città di mare, entrambi di due isole italiane, mediterranee ed antiche.

Il primo, di Alghero, fa del suo legame con la Sardegna il punto di partenza per riscoprire le sue origini da mescolare al mondo del jazz e della musica improvvisata. Il secondo, di Palermo, dedica da anni la sua ri cerca al mondo degli strumenti a fiato che provengono dai cinque continenti, e partendo dall’isola di origine, la Sicilia, vaga per territori musicali esistenti ed immaginari.

Uno stimolante connubio che ricerca, in un continuo divenire, le radici antiche e moderne dell’insularità, sia geografica che metaforica. E carta di decifrazione diviene l’uso del latino come lingua di mediazione tra oriente e occidente, attraverso le sedimentazioni storiche, sociali e linguistiche che accomunano molti popoli mediterranei.

La proposta musicale che si sviluppa in questo contesto è quindi un susseguirsi continuo di dialoghi timbrici, tematici ed investigativi che tracciano un percorso inedito di suoni ed atmosfere ricche di reminiscenze a volte arcaiche, a volte moderne, a volte oniriche ma che sfocia spesso in viaggi immaginari verso orizzonti indefinibili e a perdita d’occhio.

Una musica estremamente diretta, che suscita emozioni e sposta menti temporali, un racconto sonoro che sviluppa articolate armonie attraverso le linee melodiche dei due fiati, a volte nudi a volte filtrati o moltiplicati dai live electronics di cui i due musicisti sono consueti utilizzatori.

Insulae è senza dubbio un progetto che parte dalle origini e dalla semplicità data da una melodia, elemento base della musica del mondo e la dipana in forma di dialogo senza parole.

INSULAE project

 

Mario Crispi & Arenaria in “Kairav’ân” con Mouna Amari e Said Benmsafer a Gibellina

“KAIRAV'ÂN” concerto di Mario Crispi & Arenaria a Gibellina, ospiti Mouna Amari (Tunisia), Said Bensamfer (Marocco)