Insulae CD cover
get it here:
iTUNES
share:

Musiche per strumenti a fiato arcaici, classici, processori e computers

ENZO FAVATA
sassofono soprano e tenore, clarinetto basso, clarinetto contralto, live electronics real time, looper, multi harmonizer, voce.

MARIO CRISPI
duduk armeno, bansuri indiano, ney arabo, caval rumeno, vocal & flute beat box, flauto ad imboccatura modificata, whirlies, MIDI wind controller, darbouka, bendir, looper, harmonizer, piano, voce

Insulae

Share

×

Insulae è frutto dell’incontro artistico tra Enzo Favata e Mario Crispi, entrambi fiatisti che si cimentano con la dimensione polistrumentale applicata all’elettronica, entrambi di due città di mare, entrambi di due isole italiane, mediterranee ed antiche. Il primo, di Alghero, fa del suo legame con la Sardegna il punto di partenza per riscoprire le sue origini da mescolare al mondo del jazz e della musica improvvisata. Il secondo, di Palermo, dedica da anni la sua ri cerca al mondo degli strumenti a fiato che provengono dai cinque continenti, e partendo dall’isola di origine, la Sicilia, vaga per territori musicali esistenti ed immaginari. Uno stimolante connubio che ricerca, in un continuo divenire, le radici antiche e moderne dell’insularità, sia geografica che metaforica. E carta di decifrazione diviene l’uso del latino come lingua di mediazione tra oriente e occidente, attraverso le sedimentazioni storiche, sociali e linguistiche che accomunano molti popoli mediterranei. La proposta musicale che si sviluppa in questo contesto è quindi un susseguirsi continuo di dialoghi timbrici, tematici ed investigativi che tracciano un percorso inedito di suoni ed atmosfere ricche di reminiscenze a volte arcaiche, a volte moderne, a volte oniriche ma che sfocia spesso in viaggi immaginari verso orizzonti indefinibili e a perdita d’occhio. Una musica estremamente diretta, che suscita emozioni e sposta menti temporali, un racconto sonoro che sviluppa articolate armonie attraverso le linee melodiche dei due fiati, a volte nudi a volte filtrati o moltiplicati dai live electronics di cui i due musicisti sono consueti utilizzatori. Insulae è senza dubbio un progetto che parte dalle origini e dalla semplicità data da una melodia, elemento base della musica del mondo e la dipana in forma di dialogo senza parole.

INSULAE

Viam rediimus ad insulas. Statim vidimus ancoralia, in litus relicta, sola firmitas esse. Igitur vidimus ante oculos nostros propitia signa rerum futurarum. Post tergum terram reliquimus et iter fecimus in insulas incognitas sed familiares. In litora inspicienda, inveniebamus huc illuc sed ubicumque praeteriti atque remoti temporis vestigia. Vox aevi erat ubi cantus clari et fluentes aulae et tibiae frangebant. Itaque constituimus in ripis subsistere et vocare ibi incolas insularum proximarum ad vivendum cum eis motus animi et opiniones. In ripis affluxerunt tam multi voces et soni et quisque suo more ostendebat incedere temporis. Ille fluxus sensus et animae signum vitae statim fit.

(Riprendemmo il viaggio verso l'arcipelago. Ci accorgemmo molto presto che l'ormeggio lasciato sulla costa, e che a noi era sembrato incerto, si rivelava invece l'unico punto saldo. Ci si apriva perciò un futuro di orizzonti imperscrutabili ed apparentemente tutti simili e proprio per questo forieri di qualsiasi approdo. Quindi ci lasciammo alle spalle la terra e ci abbandonammo a quel viaggio tra isole sconosciute eppure tanto familiari. Osservandone le rive vi scorgevamo in maniera sparsa ma costante le tracce di un passato atavico e ancestrale. Era la voce di un presente dove le note degli aulos e delle tibiae vi si infrangevano sonore, fluide e continue. Decidemmo per questo motivo di sostare a riva e di chiamare a raccolta gli abitanti delle isole vicine, per condividere con loro le emozioni ed i pensieri. Tante voci e tanti suoni si riversarono sulla spiaggia e ciascuna mostrava a suo modo l'incedere del tempo. Quel flusso di senso ed anima divenne presto simbolo di vita.)


Composizioni Enzo Favata – Mario Crispi;
Arrangiamenti Enzo Favata & Mario Crispi – Mario Crispi*
Editing, postproduzione e miscelazioni Mario Crispi;
Masterizzazione Massimiliano Nevi – BitBazar – Roma
Fotografie Cinzia Garofalo;
Traduzione latina Melina Orobello;
Grafica Michele Rando | visus
Produzione Formedonda / Jana Project

Recorded & mixed in january 2011 Roma -Studio Zefiro
Produced by Formedonda / Jana Project

© 2011 isola dei suoni records (italy)

info@isoladeisuoni.com

www.isoladeisuoni.com

distribuzione EGEA Music